IDI sostiene Primavera Società Cooperativa

In visita da Papa Francesco
28 Maggio 2018
paolo giordani
Istituto Diplomatico Italiano rilancia il supporto alle imprese italiane sui mercati esteri
1 Giugno 2018
Mostra tutti

IDI sostiene Primavera Società Cooperativa

primavera società cooperativa

In queste settimane che precedono le scadenze per la dichiarazione dei redditi, si leggono informazioni su tantissimi progetti. Noi di IDI – Istituto Diplomatico Internazionale abbiamo scelto di sostenerne uno in particolare per quanto riguarda il 5 per mille. Di cosa si tratta? Di Primavera Società Cooperativa, una realtà che esiste dal lontano 1987. Da allora sono cambiate tantissime cose. Quello che è rimasto uguale è l’impegno dei volontari di questa cooperativa che, da più di 30 anni ormai, curano progetti finalizzati all’inserimento lavorativo di soggetti con disabilità.

Abbiamo più volte parlato del concetto di diversità come normalità e ci piace ribadirne l’importanza ancora oggi. Viviamo in un mondo ricco di opportunità, che nascono anche dallo scambio umano continuo e dalla possibilità di arricchirsi grazie al punto di vista di ogni persona. Questo straordinario patrimonio umano è fatto anche da chi vive una condizione svantaggiata da una disabilità fisica o mentale, e ha diritto di esprimere la propria personalità e le proprie inclinazioni.

Quale modo migliore del lavoro per concretizzare tutto questo? Grazie a Primavera Società Cooperativa, le aspirazioni professionali di chi vive con una disabilità fisica e mentale possono diventare realtà. Gli imprenditori, dal canto loro, riescono a dare vita a un’ambiente di lavoro che, a ragione, si può definire policromo.

In questo modo cambia radicalmente il modo di fare impresa, dando spazio a orizzonti di etica oggi fondamentali. Siamo molto fieri del sostegno a questo progetto, che può essere sostenuto con il 5 per mille. Questa scadenza, ogni anno, ci dà la possibilità di riflettere sulle tantissime realtà che, intorno a noi, ogni giorno si impegnano per migliorare la società e dare maggiori opportunità a chi ha davanti a sé un percorso particolarmente difficoltoso. Il nosto invito, quindi, è quello di scoprire questa realtà (qui per vedere di cosa si occupa la cooperativa) e di fare un pensiero al loro progetto al momento della scelta del 5 x 1000.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *