CONTATTI      06 96701590 info@idi-international.org

Accademia Diplomatica al Merito delle Nazioni

L’Istituto Diplomatico Internazionale ha istituito al suo interno una Accademia Diplomatica di Studi Internazionali e di valutazioni di Merito, denominata: ACCADEMIA DIPLOMATICA AL MERITO DELLE NAZIONI (Academia Pro Meritis Universitatis Nationum).

L’Accademia, istituita a tempo indeterminato, ha completa autonomia dall’IDI da cui dipende solamente per la gestione economica e per la rappresentanza legale.

L’Accademia è stata istituita con le seguenti finalità:

  1. favorire, attraverso l’istituzione di seminari, convegni, tesi di ammissione o concessione di diploma di accademico, la ricerca e la diffusione di informazioni sulle attività e scopi delle Nazioni Unite, lo studio, la ricerca e l’ approfondimento del diritto internazionale e diplomatico, della dottrina sociale cattolica e di altre tradizioni religiose, le particolari culture, tradizioni e problemi  politico sociali dei popoli presso cui l’IDI si troverà ad operare
  2. essere di ausilio ed indirizzo per l’istituzione di convegni, seminari di studio alla cui organizzazione sono tenuti i maggiori responsabili dei Dicasteri dell’IDI e per la stesura delle tesi degli accademici
  3. raccogliere, classificare, conservare ed eventualmente pubblicare tutti gli atti di studio,  di convegno e tesi di Diploma
  4. valutare, attraverso i propri organi,   al fine dell’accettazione nell’Accademia e dell’accesso ai vari dei gradi accademici, i meriti, le qualificazioni, le realizzazioni, le pubblicazioni dei candidati, l’impegno nel lavoro professionale, di lavoro in tutti i campi, nello studio, nell’attività politica, diplomatica, sociale, economica, industriale, culturale, religiosa ecc. ed in  ogni altra situazione meritevole di distinzione comunque inerente alle relazioni umane, alla comprensione, alla pace, al bene ed allo sviluppo delle Nazioni e dei Popoli del mondo, proposti come equipollenti di studio
  5. concedere, a tal fine, diplomi di merito accademico, su sei gradi,  a cui si accederà sia per meriti diretti acquisiti e documentati in uno o più campi previsti nel precedente comma, che per meriti indiretti acquisiti tramite il sostegno, a qualsiasi titolo, alla vita ed alle finalità dell’Istituto
  6. concedere un premio annuale, intitolato alla Enciclica di Paolo VI “Populorum Progressio”, da destinare a quanti si saranno distinti nel campo della diplomazia, dell’impegno imprenditoriale, nell’impegno sociale particolarmente in favore dei paesi più in difficoltà, del volontariato, dell’affermazione dei Diritti Umani e della buona volontà in favore del prossimo
  7. creare un periodico scientifico e diplomatico al fine di divulgare gli elaborati di studio degli accademici, le note inviate dai membri diplomatici su temi di interesse per i loro Paesi e le sintesi dei convegni di studio e di approfondimento delle varie problematiche socio-politico-economiche, organizzati dai Dirigenti dei vari Dicasteri IDI.

 

Gli Organi dell’Accademia sono: Il Rettore, il Cancelliere, il Senato Accademico

La funzione di Rettore,  Capo dell’Accademia, è riservata al Presidente della Istituto Diplomatico Internazionale che potrà demandare questa funzione, definita da apposito mandato, ad un Prorettore di sua nomina insindacabile. Egli presiede l’Accademia e ne rappresenta la continuità di indirizzo ideale, presiede il Senato Accademico, nomina i membri dell’Accademia, vigila sulla onorabilità dei membri e conferisce le onorificenze di merito.

Il Cancelliere ha il compito di predisporre, organizzare, assistere e registrare tutte attività dell’Accademia.

Il Senato Accademico è un’assemblea di personalità nominate “ad personam” dal Rettore, proveniente da qualsiasi settore della scienza o della società di ogni Paese.  

Il Senato Accademico è presieduto dal Rettore a cui da pareri non vincolanti.       I membri del Senato Accademico hanno il titolo di  Senatori Accademici  e saranno insigniti delle maggiori onorificenze della Accademia.

Sono membri dell’Accademia, o Accademici unicamente gli associati all’IDI nominati sempre con atto “motu proprio” del Rettore sia su proposta del Senato Accademico sia su domanda di uno o più accademici o della persona interessata.

L’accesso al primo grado di accademico o ad ogni grado successivo, ad eccezione delle nomine “ad personam”,  dovrà essere sempre accompagnato da a) una domanda scritta indirizzata al Rettore, b) una relazione sulle esperienze acquisite dal candidato,  in campo culturale o di lavoro, sulle sue realizzazioni professionali in qualsiasi settore, su eventuali meriti acquisiti in uno dei campi specifici di interesse dell’Accademia e dell’IDI, secondo quanto previsto all’art.5, o su eventuali meriti acquisiti indirettamente grazie al sostegno, sotto qualsiasi forma meritevole, all’IDI, c) una tesi scritta su un argomento di interesse dell’Accademia o dell’IDI, di interesse professionale o scientifico che il candidato dovrà poi esporre direttamente o tramite relatore durante la cerimonia di nomina. Il candidato potrà farsi aiutare nella stesura della tesi da un relatore che dovrà essere sempre un accademico.

Saranno esenti dalla presentazione di una tesi di Diploma, quanti avranno effettuato delle pubblicazioni o delle relazioni in convegni anche precedentemente alla domanda di ammissione, delle quali comunque, il candidato dovrà presentare documentazione da depositare agli atti dell’Accademia e che saranno oggetto di dissertazione in occasione della sessione di nomina.

L’Accademico potrà fregiarsi del titolo e del grado nell’ambito dell’Associazione, durante le cerimonie, i convegni, gli incontri con i membri del Corpo Diplomatico associati all’IDI e per tutta la vita dell’IDI.

Per quanto concerne l’uso del titolo, del grado, dei Diplomi di Merito al di fuori dell’Istituto, l’Accademico dovrà uniformarsi alle leggi ed agli usi dello Stato di appartenenza.

La concessione della nomina di Accademico o di un grado del “cursus honorum” accademico è data dopo attenta valutazione da parte di una “commissione esaminatrice” nominata dal Rettore che valuterà, come equipollenti di studio, le esperienze professionali, di lavoro e di impegno sociale del candidato, come previsto al punto 4  dell’art. 5,  e lo specifico elaborato monotematico della tesi di Diploma o la relazione equivalente di pubblicazioni od interventi in convegni.

 

I titoli e gradi che l’Accademia concede sono:

  1. Accademico Effettivo a cui è concesso Diploma e medaglia tonda e bottone
  2. Accademico Ufficiale a cui è concesso Diploma, medaglia rosetta
  3. Accademico Grand’ Ufficiale a cui è concesso Diploma e placca
  4. Accademico con Commenda al Merito delle Nazioni a cui è concesso Diploma e nastrino con rosetta
  5. Accademico di Gran Croce al Merito delle Nazioni a cui è concesso Diploma cordone e placca
  6. Accademico di Collare al Merito delle Nazioni a cui è concesso Diploma e collare.

Per meriti eccezionali, il Rettore può concedere “motu proprio”, sentito il parere non vincolante del Senato Accademico, il titolo di  Accademico “honoris causa” per uno o più dei sei gradi.

Il titolo di Senatore Accademico non è un grado, ma un incarico ed una dignità di altissimo valore accademico e di Merito a cui è concessa placca bordata di alloro da portare su tutte le altre onorificenze.

Al termine di ogni semestre sarà istituita una sessione di nomina di nuovi accademici o la concessione di altri gradi accademici con discussione della tesi accademica, o relazione sostitutiva per chi ne ha diritto, obbligatoria per tutti.

La Cerimonia di nomina dovrà prevedere necessariamente la discussione del tema oggetto della tesi presentata dal nuovo accademico o personalmente o tramite un relatore che lo rappresenterà. Il candidato riceverà dal Rettore la dichiarazione di nomina ed il Diploma di Accademico ed eventualmente le insegne del Grado.

Ogni ‘Anno Accademico sarà diviso in due semestri al termine dei quali verranno nominati i nuovi accademici o si concederà di accedere agli altri gradi del cursus honorum accademico.  

Il primo semestre inizia il primo Lunedì di novembre e termina l’ultimo Sabato della seconda settimana di marzo, il secondo semestre inizia il lunedì della prima settimana di aprile termina l’ultimo Sabato del mese di luglio.

Il Rettore  ha  facoltà  di  istituire  anche  all’estero  Sezioni  distaccate dell’Accademia.

Le facoltà spettanti al Rettore ed al Cancelliere saranno esercitate da un Vicerettore e da un Vice cancelliere, nominati dal Rettore.

La nomina dei nuovi accademici e la concessione dei gradi del cursus honorum spetterà solo al Rettore, anche nelle sezioni nazionali dell’Accademia, che potrà concedere tale facoltà di volta in volta al Vicerettore nazionale.

Il Rettorato dell’Accademia, nella persona del Presidente, ha recentemente raggiunto un accordo di collaborazione con l’Università americana THE YORKER UNIVERSTY con sede centrale in New York e filiale a Milano.  In base all’accordo, l’Accademia offrirà agli associati IDI il conseguimento di diploma di laurea universitaria (dottorato) di diritto statunitense, concesso dalla THE YORKER UNIVERSTY che, con gli stessi criteri dell’Accademia, valuterà l’esperienza professionale, industriale, diplomatica ecc come crediti culturali,da affiancarsi ad un breve percorso di studi.  La THE YORKER UNIVERSTY offre attualmente una scelta di 16 indirizzi universitari, tra cui Dottorato in Economia Aziendale, Marketing, Business, Sociologia, Psicologia, Ingegneria elettronica, Ingegneria elettrotecnica, info-telematica medica ecc.

L’ACCADEMIA DIPLOMATICA AL MERITO DELLE NAZIONI, grazie a questo accordo, offre anche l’opportunità agli associati IDI, già laureati, di conseguire, con facilitazioni compatibili con gli impegni di lavoro, due Masters americani prestigiosi: l’MBA (Master Business Administration) e INTERNATIONAL LAW (Diritto Internazionale).

Infine l’ACCADEMIA DIPLOMATICA AL MERITO DELLE NAZIONI ha facoltà di proporre al Senato Accademico della THE YORKER UNIVERSTY candidati, associati IDI di particolare prestigio e successo professionale, culturale, diplomatico ecc. a cui concedere una Laurea Honoris Causa in una facoltà od indirizzo di studio pertinente alle loro esperienze

Invia l’adesione a L’accademia

Compila il form con le informazioni. Riceverai un’email con l’elenco dei documenti da inviarci.

Nell’attesa di ricevere i suddetti documenti rimaniamo a completa disposizione per ogni chiarimento.